Air Liquide sostiene Ingenio al Femminile e la valorizzazione delle donne STEM
 

News | 22 Dicembre 2021

Nel 2021 abbiamo sostenuto il premio “Tesi di Laurea Ingenio al Femminile”,  progetto promosso dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri in collaborazione con Cesop Communication con lo scopo di valorizzare il talento e le professionalità femminili in ambito tecnico e favorire l’ingresso delle giovani neoingegnere nel mondo del lavoro.


L’iniziativa, conclusasi nel mese di dicembre con la premiazione delle migliori tesi di laurea elaborate sul tema della sostenibilità in ingegneria, rappresenta, una risposta concreta all’Obiettivo 5 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile ONU: raggiungere l’uguaglianza di genere e favorire l’emancipazione femminile.


Un proposito pienamente condiviso da Air Liquide il cui supporto all’iniziativa è stato caratterizzato proprio da una forte unità di intenti. Nel corso del progetto, abbiamo realizzato interviste e video messaggi per condividere con le partecipanti le testimonianze delle professioniste che operano in azienda e il nostro impegno a fare della diversità di genere una concreta fonte di innovazione, performance e vantaggio competitivo.

Attraverso la voce del management e dei nostri talenti al femminile, abbiamo messo in luce i numerosi punti di contatto tra Air Liquide e Ingenio al Femminile: lo sguardo aperto sul futuro, con una forte attenzione verso i pilastri dell’Agenda 2030, l’innovazione sostenibile come risposta alle sfide presenti e future, l’impegno a favore della sostenibilità a 360°. A fare da connettore, la valorizzazione delle capacità, delle competenze tecniche e dei meriti delle donne ingegnere e STEM.

“In Air Liquide promuoviamo attivamente una cultura dell’inclusione: la valorizzazione delle professioniste in ambito tecnico e del loro percorso di crescita e carriera in azienda rappresentano  uno dei principali attivatori” ha dichiarato Domenico Santoro, HR Director di Air Liquide. “Il sostegno al Premio Tesi di Laurea Ingenio al Femminile rimarca la nostra volontà di collaborare con gli stakeholder istituzionali per favorire un empowerment femminile sempre maggiore nel mondo del lavoro.”