Pharma Air Liquide

Tecnologie e know-how al servizio di una soluzione di inertizzazione sicura, ottimizzata e personalizzabile

  • Sicurezza: evitare il rischio di esplosione

    L’azoto è in grado di fermare il cosiddetto "triangolo del fuoco". Quando si stoccano prodotti infiammabili, il rischio di esplosione o d’incendio sussiste non appena si riuniscono i tre elementi: combustibile, ossidante (ossigeno nell'aria) e l’energia per l’innesco. Inserendo azoto nell’atmosfera si va a ridurre il contenuto di ossigeno presente nell'aria, di conseguenza se ne riduce la concentrazione e si evita il rischio di esplosione o incendio
  • Assicurare la qualità

    L'azoto protegge i prodotti. Puro, pulito, perfettamente privo di umidità e inerte, l'azoto protegge un prodotto stoccato e ne riduce il deterioramento. In assenza di ossigeno e umidità, il prodotto non si ossida né si altera chimicamente; le polveri non si agglomerano e gli impianti non si corrodono.
  • Inertizzazione ottimizzata

    Il sistema di regolazione e controllo (continuo) dell'atmosfera sviluppato da Air Liquide assicura una protezione automatica e permanente del prodotto. Quest’ultimo infatti mantiene e controlla con precisione la leggera sovrappressione di Azoto e il contenuto di Ossigeno nell'atmosfera dell'impianto. Inoltre può gestire l'iniezione di Azoto anche in caso di forti variazioni di flusso.

La soluzione di inertizzazione Air Liquide per prodotti sensibili all'ossigeno e all'umidità dell'aria

L'inertizzazione è la sostituzione di un'atmosfera esplosiva o chimicamente reattiva, come l'aria ambiente, con un gas o una miscela di gas inerti per garantire il mantenimento della sicurezza o della qualità. Per rendere la tua inertizzazione un successo, Air Liquide ti supporta in tutte le fasi: dalla definizione della soluzione fino alla sua messa in servizio, in completa sicurezza.

Gas ed equipment di qualità Air Liquide

Il ruolo chiave del gas di inertizzazione

I gas di inertizzazione sono utilizzabili in tutte le fasi della produzione di prodotti sensibili all'ossigeno (prodotti chimici, farmaci, alimentari, ingredienti cosmetici): dallo stoccaggio delle materie prime al confezionamento del prodotto finale. 

Un'impianto ottimizzato per gas neutri e inerti necessita un alto livello di esperienza per quanto riguarda le migliori tecniche di spurgo e lavaggio che Air Liquide è in grado di offrirti.

Pharma Air Liquide

Fornitura di sistemi per l'inertizzazione di serbatoi

Air Liquide progetta sistemi affidabili e di facile implementazione per permettere un’efficace inertizzazione:

  • Sono composti da un quadro di comando, un sensore di pressione, una linea di iniezione del gas nel serbatoio e una valvola di sfiato sul serbatoio
  • Comprendono le due fasi di spurgo e lavaggio.

Implementazione semplice e personalizzabile

I sistemi di inertizzazione possono essere adattati a tutti i tipi di cisterne o serbatoi e le soluzioni utilizzate soddisfano i requisiti tecnici degli impianti da proteggere.

Inertizzazione

Fornitura di gas industriali, alimentari o farmaceutici

Air Liquide è in grado di offrire gas con tutte le qualità e purezze (azoto N2, argon Ar, diossido di carbonio CO2) per soddisfare i requisiti normativi dei vari settori dell'industria:

Questi gas sono disponibili in forma liquida in serbatoi criogenici fissi o mobili, o in fase gassosa in bombole di gas pressurizzate

expert Air Liquide

Servizi

Gli ingegneri Air Liquide studiano qualsiasi progetto di inertizzazione dell'azoto per le atmosfere reattive a serbatoi, e altri spazi chiusi.
Le principali applicazioni sono infatti

  • l’inertizzazione di sicurezza grazie ad un gas protettivo per impianti che presentano rischi di incendio e di esplosione
  • e l’inertizzazione di qualità con gas protettivi per prodotti sensibili all'ossigeno o all'umidità.

Servizi:

  • Conoscenza della tua linea di produzione, dallo stoccaggio delle materie prime al confezionamento finale dopo le diverse operazioni intermedie (reazione chimica, crio-macinazione, sferificazione, incapsulamento, passaggio attraverso un liofilizzatore, imbottigliamento, blisteratura...). 
  • Studio completo basato sulle specifiche del tuo impianto e definizione dei requisiti di gas inerte adatti per il corretto funzionamento delle tue installazioni, in termini di tipo di inertizzazione.
  • Supervisione dell'installazione e della messa in servizio delle apparecchiature in conformità alle normative locali.
  • Assistenza nell'analisi dei rischi legati all'uso di gas inerti, alla prevenzione dell'anossia, alla manutenzione e al controllo del sistema di inertizzazione, all'attuazione di misure di sicurezza, ecc.

Hai una domanda sull'inertizzazione? Compila il nostro modulo di contatto.

I nostri esperti ti risponderanno velocemente.
Data and privacy

Tecniche di spurgo e di mantenimento dell'inertizzazione

Messa in pratica dell'inertizzazione di uno spirito di tutela ambientale, in completa sicurezza industriale.

Fase 1: Spurgo dell'impianto

Obiettivo: Eliminare la miscela di gas iniziale

Sono disponibili 4 diverse modalità operative di spurgo per iniettare le quantità di azoto necessarie a ridurre la concentrazione di ossigeno residuo a un livello idoneo e tale da rendere inerte l'atmosfera.

  • Effetto pistone

Il gas di spurgo spinge il gas da spurgare, limitando la miscelazione.

  • Diluizione (o lavaggio)

Il gas di spurgo viene iniettato continuamente e si miscela quasi istantaneamente e completamente con il gas da spurgare

  • Compressione-decompressione o Compressione-decompressione sotto vuoto

Le diluizioni sono effettuate per successive compressioni del gas contenuto nel serbatoio, tramite il gas di spurgo    

  • Fase 2: Mantenimento dell'inertizzazione

Obiettivo: Garantire una qualità costante dell'atmosfera inerte

  • Sovrapressione costante

L'iniezione di azoto è regolata in base a un setpoint di pressione.
Obiettivo: Mantenere una leggera sovrappressione in millibar all'interno dell'impianto per compensare eventuali perdite dall'involucro ed evitare il possibile ingresso di aria parassita. 

  • Analisi dell'atmosfera inertizzata

L'iniezione di azoto è regolata in base all'analisi del contenuto di O2 nell'atmosfera inertizzata.

    Il sistema di protezione chimica

    Nelle fasi di stoccaggio, protezione e di travaso bisogna evitare il contatto tra i liquidi chimici e l’ossigeno presente nell’aria. Tale contatto provocherebbe una serie di reazioni e degradazione tali da impedirne l’utilizzo. La tecnologia proposta consiste, dopo il riempimento dei serbatoi, nel sostituire l’aria che rimane nella parte superiore con un gas inerte in leggerissima sovrappressione.

    Il sistema di protezione è basato sulla polmonazione dei serbatoi contenente liquidi chimici con azoto o argon. I vantaggi di questo sistema sono:

    • Funzionamento automatico
    • Certezza di risultato
    • Semplicità di utilizzo

    L’applicazione del procedimento richiede la realizzazione di un sistema fisso di distribuzione e regolazione di azoto o argon. La tecnologia per l’inertizzazione durante le fasi di stoccaggio avviene tramite l’immissione di azoto con apposite apparecchiature